L’Erla la Merla – Boves

La vita, talvolta,  presenta cambi di programma inaspettati… Ed è così che un pomeriggio qualunque Les Tantes partono per Boves, un piccolo paese del cuneese, a quasi due ore di macchina da Torino…
Portata a termine la missione per cui eravamo state inviate, ecco la grande svolta: il ristorante “L’Erla la Merla”… e appena entrate capiamo di essere nel posto giusto…

image

LOCATION:
Il riatorante si trova nella zona centrale del paese, ha un ingresso piccolo, ma, scesi alcuni gradini, si raggiunge un’ampia sala, arredata con uno stile perfettamente in linea con la cucina: note di tradizione e sapori indiani si amalgamano in un risultato sorprendente.

IL PERSONALE:
È un ristorante a conduzione familiare: il papà in sala è un appassionato di erbe e piante selvatiche, si dedica con passione alla ricerca degli ingredienti, dai fiori ai formaggi, innamorato della sua terra. E di ogni pianta racconta i segreti..
In cucina ci sono mamma e figlia, una fantasia e un coraggio di osare piatti insoliti premiati dalla soddisfazione completa dei commensali.
Tutti molto carini e disponibili, pronti a consigliare al meglio nella scelta dei piatti e dei vini.

IL MENU’:
Possibilità di un menù degustazione a €30 con 3 antipasti, 2 primi, secondo e dolce.
Menù alla carta ricco di proposte interessanti…
Nota assolutamente positiva è il ruolo principale degli elementi naturali, che non fanno da contorno, ma costituiscono il nucleo centrale e caratterizzante della portata.
I vini: La cantina si distingue per la presenza di bottiglie di piccoli produttori, soprattutto piemontesi; molte le etichette bio.

LA NOSTRA CENA
Pane casereccio servito tiepido.
Ottimo l’olio extravergine di oliva della Liguria.

Apetizer:
quadretti di focaccia e pizza rossa

Scegliamo una cena a base di antipasti: numerosissimi e molto accattivanti…

– Gelato salato di asparagi su macedonia di fagiolini: il gelato morbido e cremoso, dal sapore delicato si accoppia alla perfezione con la croccantezza dei fagiolini in un gusto pieno e inaspettato.

image

Gelato agli asparagi

– Carpaccio di manzo con pesto di calendula: forte contrasto visivo-gustativo per un piatto intenso e deciso
-Fiori di trifoglio al gratin: mai mangiato un piatto così… Il risultato è sorprendente con note che ricordano il cardo, ma in una versione più primaverile
-Tortino di parietaria su fonduta di castelmagno. Piatto goloso e fonduta perfetta, con formaggio di prima qualità

image

Tortino di parietaria

– Foglie di polmonaria in tempura di ceci: panatura impeccabile, saporita e croccante, asciutta e piacevole.

I dolci:
-Torta di nocciole senza burro e farina con crema di zabaione: morbida e gustosa, ottimo connubio di ingredienti piemontesi
– Gelato ai fiori di sambuco: sapore di latte… fiorito, consistenza perfetta. Da gustare sorseggiando il liquore di serpillo prodotto dalla famiglia
– Semifreddo di rosa: non criticabile nella preparazione, ma non ha incontrato il nostro gusto.

Caffè al cardamono, servito con diversi tipi di zucchero tra cui scegliere.

Vino:
Barbera d’Asti – Il Professore – 2010.
Di Franco Roero, Montegrosso d’Asti.
Vino possente. Colore rosso rubino, tendente al granato; odore intenso; sapore che alla forza accoppia la finezza, secco e corposo, armonico e rotondo.

Il conto:
– 5 antipasti
– 3 dolci
-1 bottiglia di vino
– 1 bottiglia d’acqua
– 1 caffè al cardamomo
– 2 digestivi.
€ 66

Le seul!

La Tante C.

Advertisements

Una risposta a “L’Erla la Merla – Boves

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...