Je reve de toi

Mi piace sognare: stare con la testa tra le nuvole, ogni tanto, fa bene.

Ci sono posti, luoghi, chef, edifici, che per me sono un vero Sogno ad occhi aperti. Sono i ristoranti che dovrò provare, almeno una volta nella mia vita…non c’è logica, c’è solo passione!

The french laudry

Non a caso inizio questo lungo elenco con gli States: luogo amato ed odiato dai gourmand, terra di fast food e di obesità incombente. Però c’è sempre l’eccezione, e in Nord America, per me questa eccezione è rappresentata dalla California, Napa Valley. Luoghi del film Sideways, del sole cocente, del vino buono, della bellezza incontaminata.  Thomas Keller ha aperto il suo ristorante pensando agli stellati francesi…e probabilmente ha fatto meglio di molti di loro! Siamo in U.S. e credo che cenare al French Laudry possa dare la vera sensazione di trovarsi in film.

Symposium

Siamo in Italia, nelle Marche: lui è Lucio Pompili, il suo ristorante è un microcosmo autonomo dove ogni prodotto che finisce in tavola è stato cresciuto o curato nei pressi del ristorante. Lo si conosce, Lucio, per l’amore verso la selvaggina e gli animali in generale, per la caccia, l’allevamento e la cura di ogni essere che dovrà poi finire nei piatti del cliente. E’ un simpaticone e non vedo l’ora di conoscerlo. Tra un mesetto dovrei essere a cena lì…non vedo l’ora!

Ferran Adrià

Aimè che sventura, che amarezza, che infelicità…non avere avuto l’occasione di varcare le porte de El Bulli. Ferran, cuoco ed uomo di un’intelligenza disarmante, creatura geniale e sovrumana. Non si ferma mai, è in continua evoluzione, non esistono limiti per un uomo così. Attendo con ansia l’inizio del suo nuovo progetto: la fondazione El Bulli…chissà cosa ne verrà fuori…di certo pura magia.

Olivier

Roellinger è l’uomo delle spezie, è un droghiere, un affabulatore, un prestigiatore. Ha un fascino prepotente ed una cultura infinita. Il suo ristorante è una casa, un nido, un luogo dove lasciarsi coccolare per giorni. E’ la tradizione in tutta la sua eleganza, l’essenza della Francia del Nord.

Noma

Ahhh gli scandinavi…qui siamo in Danimarca, a Copenhagen, e questo ristorante oltre ad essere stato per un paio d’anni il numero UNO di tutto il Mondo, è ciò che di più lineare, pulito, raffinato ed essenziale esista su questo pianeta. Va provato, punto e basta.

Uliassi

Ognuno di noi ha un amore nascosto: il mio è per Mario Uliassi. Lo amo alla follia. Potrei mangiare qualunque cibo proveniente dalle sue mani, ad occhi chiusi. Potrei vivere sulla terrazza di assi di legno affacciata sulla spiaggia. Potrei fare la lavapiatti a vita in un posto così. Lì ci vado, è sicuro, so anche quando. Mancano solo un paio di mesetti…

The waterside inn

Non servono tante parole, ma solo un nome: Michel Roux. Stop. Berkshire, provincia ovest di Londra. Un luogo incantato, a cena da uno dei padri della cucina…Quando vado???

Fat duck

Heston Blumenthal, un altro genio della cucina. Follia e creatività, pazienza e innovazione. Un grande.

Momofuku

Qui invece: popolarità, vip, marketing & co…ma da provare, sicuramente.

Massimo Bottura invece mi ha sempre trasmesso un’estrema professionalità, serietà, quasi timidezza. E’ lo chef geniale che però sta nascosto in cucina, che non si monta, che resta umile e sobrio. Per questo lo adoro, perchè ricorda che in cucina la prima qualità è proprio l’umiltà.
La Tante A. sulle nuvole

 

Advertisements

Una risposta a “Je reve de toi

  1. Ehi stellina,
    quale onore……..ho riconosciuto la mia manoooooo…….sono proprio io la tante vera
    La Tante Maria
    bacioooooooooooooooooo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...