Tapas for friends

Un invito a cena a casa di amici. Una delle tante occasioni per cucinare qualcosa di nuovo, di sfizioso, di accattivante. C’è chi porta da bere, chi il dolce, chi il liquore. Ed io?

La soluzione migliore, quando non si conosce il menù e non si vuole essere troppo inopportuni nel chiedere delucidazioni, consiste nel proporsi per l’aperitivo. Già, perchè l’aperitivo è un plus, se qualcuno tra gli invitati non gradisce un certo ingrediente, non sarà di certo imbarazzato nel doverlo per forza assaggiare; si sta in piedi, ognuno gusta ciò di cui ha voglia, se ne ha voglia; non incide in modo invasivo sulle portate della cena…e così ho scelto: tapas spagnole!

Polpettine di carne aka Albondigas

Confesso: amo pazzamente le polpette. Per i più sono un piatto povero, casalingo, cibo per cani, intruglio diabolico. Per me sono la quint’essenza dell’italianità, piatto irrinunciabile e confortante. Qui ci sono due piccoli segreti: il primo consiste nel fare soffriggere aglio, cipolla e prezzemolo in olio e successivamente unire questa base al trito delle polpette: divino. Il secondo è per il sugo di pomodoro: a fine cottura grattugiate all’interno della pentola la scorza di un bel limone…tutta quanta, lo renderà speciale!

Per il resto procedete come sapete: carne tritata magra di manzo, due uova, sale, pepe nero. Prima friggete a parte poi aggiungete nel sugo di pomodoro precedentemente preparato…ottime!

DSC_2284

Polpetta mon amour

Insalatina di chorizo

Inventata di sana pianta…qualcosa di fresco ma sfizioso, vagamente iberico senza essere pesante…verdura!

DSC_2292

Friggitelli

E’ tempo di peperoni verdi dolci alias friggitelli, proprio loro mi hanno ispirata. Li lascio rosolare a fuoco vivo in una padella inaderente, solo sale grosso e un coperchio. Poi lavo e affetto ravanelli e pomodorini ciliegia. Una manciata di mandorle pelate,  filetti di acciughe sott’olio extra vergine e per finire qualche fettina di chorizo passata in padella per sgrassare e restare croccante. Condite con un filo d’olio, il sale non serve!

wpid-20130309_190946.jpg

Insalata da mischiare!

L’intramontabile Tortilla

Così come mi ha insegnato la mia amica Verina: patate e cipolle vanno fatte rosolare in padella con sale e olio, al limite dello sbruciacchio: solo a quel punto si rovescia sopra il composto di uova sbattute con latte, sale e pepe nero. Non si tocca nulla finchè non si forma la crosta sotto…a questo punto si gira la frittata con delicatezza e con l’aiuto di un piatto: ancora qualche minuto e la tortilla è pronta!

DSC_2289

Patate e cipolle

Per la ricetta delle polpette ho preso spunto dal libro di Jamie Oliver “Le mie ricette da…”.  Amo Jamie da tanti anni ormai, ma mi risulta difficile riprodurre in tutto e per tutto le sue ricette, soprattutto con riferimento alla quantità di spicchi d’aglio per portata! E così qui ho letto le sue idee e poi ci ho messo del mio, come sempre.

La Tante A. spagnoleggiante

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...