Ricomincio dall’ Eos

Ho aspettato questa cena per giorni, curiosa e desiderosa di una nuova magia.
È il mio 31esimo compleanno e stasera andiamo a cena all’Eos.
Siamo dietro la Gran Madre, una delle zone più belle di Torino, forse la mia preferita.
L’ambiente è sobrio e accogliente, elegante, curato ed essenziale, ogni cosa è al posto giusto.
Salutiamo lo chef e patron Cristian Pirrelli…pochi minuti e con un calice di bollicine rosè inizia questa magnifica sinfonia.

Appetizer
image

Tonno siciliano scottato su passatina di miso e katsuobushi (tonno essicato giapponese), una foglia d’ostrica a completare. Ottima la presentazione, perfette le consistenze, tripudio di sapori.
Il pane è fragrante, appena sfornato, profuma di buono, profuma di casa. Grissini croccanti al mais e focaccia completano il paniere.

Carta dei vini
con etichette di elite e prodotti di nicchia, molto interessante. Noi scegliamo una bottiglia di Pinot nero di Terlan, Alto Adige: perfetta e dall’ottima bevibilità.

La nostra cena
Comincia ora il viaggio nella cucina di Cristian, un viaggio che dimostra il suo viaggio, la sua crescita, la sua ricerca, la sua personalità.

Gamberi crudi
image

con salsa guyava e scaglie di sale nero: il mare è servito.

Liguria vs Sicilia
image

Polpo in tempura, frutto del peperone marinato, frutto del cappero e olive: geniale negli abbinamenti, impeccabile la tempura.

Bollito piemontese croccante con bagna caoda scomposta image

due must della cucina piemontese in chiave moderna e accattivante.

Merluzzo
image

con funghi umeboshi e gelatina di tè rosso, anice stellato e arancia: un vero capolavoro, sorprendente fin dal primo boccone.

Lui invece, uomo di sostanza, sceglie ciò che più lo ispira…

Battuta di fassone con verdurine in agrodolce
image

semplicemente complesso, ottimamente bilanciato.

Agnolotti di bue grasso
image

in bocca sono subito sapidi, per poi addolcirsi e sprigionare una materia prima superba.

Maialino cochinillo con mostarda
image

riesco giusto ad assaporarne un pezzettino… che meraviglia!

Un dolce finale

Tartufo bianco sabbiato
image

con crema alla vaniglia, mousse alla nocciola e lamponi, accompagnato da un calice di Passito delle Lipari di Colosi – Salina.
Siamo rimasti senza parole.

E per finire, caffè con la piccola pasticceria di Salvatore: nulla è lasciato al caso, tutto è curato nei dettagli e i piccoli baci di dama… creano dipendenza!

L’Eos vi soprenderà e non potrete più farne a meno…

La Tante C. felice di scrivere

Contatti
Via Cardinal Maurizio 14E – Torino
Tel 011 819 8531

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...